VUCA: gestire la complessità senza rimanere travolti

In un contesto VUCA che sta per volatile, incerto, complesso, ambiguo  (Volatility, uncertainty, complexity and ambiguity), rischiamo di essere sopraffatti dalla paura dell’ignoto e rifugiarci in schemi comportamentali di pura sopravvivenza sacrificando tutte le possibilità evolutive della parte più pregiata del nostro cervello.

guarda video

VUCA_small

 

VOLATILITA’

  • Caratteristiche: Una situazione volatile è inaspettata o instabile e di durata indefinita, ma allo stesso tempo è una situazione nella quale è possibile prevedere con maggior precisione i risultati delle proprie azioni. Inoltre, è solitamente semplice da comprendere, in quanto le informazioni sul tema sono di facile reperibilità.
  • Esempio: Un lavoro che non decolla, una risposta che non arriva immediatamente, un cambio di abitazione inaspettato
  • Risorse: Prepararsi in anticipo a questo tipo di situazioni significa rimanere aperti al possibile apprendendo costantemente dalle situazioni del passato.

INCERTEZZA

  • Caratteristiche: Una sfida caratterizzata da incertezza nasce quando, nonostante la mancanza di informazioni sulla situazione in sé, risultano noti le cause più probabili e gli effetti. Inoltre, la situazione potrebbe cambiare molto rapidamente.
  • Esempio: il mondo del lavoro attuale è incerto. Forse lo sono le situazioni in generale, compreso le relazioni più vicine
  • Approccio: imparare a “tenersi la pancia” cioè a gestire le frustrazioni. L’incerto non è per sempre. E’ un momento che deve passare e come tutti i cicli ha un inizio e un fine. Imparare ad osservare il risultato degli eventi spostando la prospettiva dal presente – dove invece di preoccuparsi si può riempire il tempo progettando – al futuro.

COMPLESSITA’

  • Caratteristiche: La complessità è caratterizzata da più parti e variabili interconnesse, in cui la conoscenza dei dati è limitata (alcuni dati sono disponibili, altri possono essere prevedibili). In una situazione complessa può essere però difficile raccogliere informazioni, e spesso le parti coinvolte nella sfida sono di natura o volumi tali da poter travolgere l’intero processo.
  • Esempio: succede quando abbiamo programmato la nostra vita in una certa direzione senza tener conto di quanto ci succede immediatamente intorno.
  • Approccio: La strategia più adatta ad affrontare sfide impreviste complesse è quella di rivolgersi a specialisti del settore che possano dare una mano a vedere le connessioni e i possibili scenari.

AMBIGUITA’

  • Caratteristiche: Una sfida ambigua è davvero difficile da affrontare, perchè totalmente sconosciuta, casuale, oscura. C’è poca conoscenza ed informazione sulla situazione e le azioni implementate avranno impatto sulla propria organizzazione.
  • Esempio: Scegliere di muoversi oltre l’area di confort per sperimentare il nuovo.
  • Approccio: Si tratta della situazione più adatta ad un approccio di sperimentazione. Va vista come un’opportunità di continuo apprendimento, dove le scelte devono basarsi su un continuo processo ipotesi/test, in cui ogni volta vanno applicate le informazioni e le lezioni imparate dalla volta precedente.

vuca

Allora è importante nella relazione con noi stessi, con gli altri, con il mondo che ci circonda allenare e sviluppare la nostra forza interiore accogliendone tutti i vantaggi.

Quindi, spazio allora a sperimentazione di nuove modalità,  fare nuove esperienze, per entrare in contatto con il nostro coraggio ‘ fuori dal giudizio’ accettando errori e fallimenti per uscirne più forti e consapevoli.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

WordPress.com.

Su ↑

Umberto Galimberti – il sito ufficiale

inizia qui e ora a realizzare te stesso!

Anna Perna

inizia qui e ora a realizzare te stesso!

Daniel Goleman

Emotional intelligence, social intelligence, ecological intelligence

Il pensiero di Emanuele Severino nella sua "regale solitudine" rispetto all'intero pensiero contemporaneo

a cura di Vasco Ursini, autore di: Il dilemma verità dell'essere o nichilismo?

Professione Antropologo

inizia qui e ora a realizzare te stesso!

Libera Università Autobiografia Anghiari

inizia qui e ora a realizzare te stesso!

Teatro Nucleo

inizia qui e ora a realizzare te stesso!

cesarbrie

inizia qui e ora a realizzare te stesso!

Associazione Italiana Formatori

inizia qui e ora a realizzare te stesso!

Riflessioni.it - Dove il Web Riflette!

inizia qui e ora a realizzare te stesso!

Commercio Responsabile

inizia qui e ora a realizzare te stesso!

GruppoLen

inizia qui e ora a realizzare te stesso!

Paolo Vallicelli

inizia qui e ora a realizzare te stesso!

Sara Salvarani

Sweet Marketing Coach

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: